Sei qui: HomeNewsConsiderazioni sulla situazione attuale

Considerazioni sulla situazione attuale

In considerazione delle previsioni di breve termine relative alla pandemia da COVID-19 l’FAA e EASA hanno deciso di rinviare l’annuale conferenza congiunta sulla safety del trasporto aereo. L’edizione 2021 è stata riprogrammata per il 2022. È certamente una considerazione a latere dell’attuale stato sociale mondiale, ma tasta il polso ad una condizione necessaria, quella del ritorno alle “normali operazioni” [1].

Normali operazioni che in ogni caso saranno diverse da quelle ritenute finora tali. Perché se il cammino verso un nuovo sistema ANS era stato tracciato letteralmente nella pietra (SESAR RP3), a tutt’oggi è pacifico ritenere come alcune considerazioni vadano riviste. Ad esempio alla luce principalmente dell’enorme quantitativo di risorse, economiche e finanziarie, sinora impegnate per far fronte alla crisi, per sopravvivere in attesa dei pur certi nuovi tempi migliori.

Le principali innovazioni tecnologiche a riguardo della progressiva digitalizzazione e automazione del sistema saranno garanzia di un nuovo ordine? Saranno gli strumenti principali per la recovery del sistema e per la sua oramai necessaria ed imprescindibile nuova resilienza?

La tecnologia delle torri remote sarà un’innovazione spettacolare ed auspicabile, futuristica nei propri concetti, o sarà necessario contenere un nuovo social dumping trans-nazionale? Ottimizzerà o liberalizzerà il mercato? [2]

Non meno importante le risorse da impegnare a riguardo del fattore umano. Il ritorno a livelli di traffico pre-COVID farà il paio con una fondamentale richiesta di performance. Questa se sarà lenta e lineare potrà risultare controllabile, ma cosa fare se invece sarà repentina ed esponenziale?

Possibile che le ottimizzazioni attuali e prossime dei flussi cozzeranno con un immantinente ritorno ai carichi massimi di settore?

Sarà necessario inoltre monitorare lo stress che il personale operativo sta vivendo e attuare un corretto competency-based training and assessment and refresher training [3].

Nel frattempo l’Europa ritiene che sia prematuro parlare di proiezioni future sulla base delle attuali proiezioni, che cambiano rapidamente in relazione agli sviluppi della pandemia [4]. In ogni caso IATA durante la sua annuale conferenza, tenutasi in forma virtuale diversamente dagli altri anni, afferma che i 160 miliardi di euro di liquidità a disposizione dei grandi vettori stanno terminando e che per evitare il fallimento di 40 grandi compagnie ne serviranno altri 80. Basteranno? Si tenga presente come il principale e più remunerativo cespite aeronautico è il business travel. Questo è ancora al palo ed è lecito chiedersi se le remote conferences soppianteranno definitivamente questa tipologia di incontri. A costo zero letteralmente.

In relazione a ciò la nuova Alitalia ha visto la luce. Questa si confronterà con i grossi trusts intercontinentali (con un business al palo però come sopra detto) o scenderà nell’arena con i vettori low cost per una battaglia all’ultimo sconto? In ogni caso sarà impegnativo. Si dovrebbe iniziare con 5 velivoli per le rotte interne (Embraer E190), 40 di corto e medio raggio (A319 e A320) e 6 per i voli intercontinentali (5 Boeing 777-200ER e un Boeing 777-300ER). Per quanto riguarda il personale, il nuovo piano industriale prevedrebbe una riduzione dagli attuali 11.600 dipendenti (di cui 6.800 sono in cassa integrazione) a circa 5mila. Secondo Il Sole 24 ore, di questi 5mila, 2.155 sarebbero personale di bordo, divisi fra 235 comandanti, 390 piloti e 1.530 assistenti di volo [5].

Nel frattempo, nell’ambito dell’aviazione commerciale, sono a buon punto gli sviluppi relativi al pilotaggio dei grandi aerei passeggeri in modalità single pilot on board/single pilot on the ground. Inoltre si pensa al fatto che il pilota a terra non debba essere più legato ad un singolo aeromobile, ma possa fare da gestore di sistema in modalità multiple manned vehicles [6], [7].

[1] https://www.faa.gov/aircraft/air_cert/international/us_eu_conference/

[2] https://www.eurocockpit.be/positions-publications/remote-towers

[3] https://www.ifatca.org/category/frontpage/

[4] European Economic and Social Committee Amended proposal for a Regulation of the European Parliament and of the Council on the implementation of the Single European Sky (recast) and Proposal for a Regulation of the European Parliament and of the Council amending Regulation (EU) 2018/1139 as regards the capacity of the European Union Aviation Safety Agency to act as Performance Review Body of the Single European Sky.

[5] https://www.corriere.it/economia/aziende/20_dicembre_15/nuova-alitalia-decollo-flotta-dimezzata-5000-dipendenti-6b14c05a-3e53-11eb-9065-1ec87c08befd.shtml

[6] Lim Y, Bassien-Capsa V, Ramasamy S, Liu J, and Sabatini R, "Commercial airline single-pilot operations: System design and pathways to certification", IEEE Aerospace and Electronic Systems Magazine, vol. 32, pp. 4-21, 2017.

[7] Lim Y, Gardi A, Sabatini R, Ramasamy S, Kistan T, Ezer N, et al., "Avionics Human-Machine Interfaces and Interactions for Manned and Unmanned Aircraft", Progress in Aerospace Sciences, vol. 102, pp. 1-46, 2018.

Articoli più letti

Aggiornamento formativo dei Peer ANACNA

Aggiornamento formativo dei Peer ANACNA

Non è mai facile instaurare una relazione di aiuto per...

Riflessioni spontanee

Riflessioni spontanee

Giunte in redazione tre lettere a chiarimento della sentenza di...

Il concetto di capacità diffusa

Il concetto di capacità diffusa

Al 6 gennaio 2021 sono state somministrate 259.481 dosi vaccinali,...

Riunione degli Stati Generali

Riunione degli Stati Generali

Il CDN incontra i responsabili di sezione Il giorno 3 marzo...

Considerazioni sulla situazione attuale

Considerazioni sulla situazione attuale

In considerazione delle previsioni di breve termine relative alla pandemia...

Social

Calendario News

Gennaio 2021
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

A.N.A.C.N.A.

Associazione Nazionale Assistenti e Controllori Navigazione Aerea

Via Camilla, 39/41 00181 Roma Italia

Tel +39.067842963

Fax +39.0689012864

Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.